Seguici su Facebook Il Fotoamatore su Twitter Youtube      DevMail
Home Area Stampa Navigare gratis in centro città 
PerSempreConnesso / 

Navigare gratis in centro città 

A Pontedera la più grande area di connessione libera a internet
12 maggio 2011

PONTEDERA. La più grande area di connessione gratuita della Toscana. Internet gratis per un'ora in tutto il centro di Pontedera: dalla biblioteca a piazza Martiri della Libertà, passando per il corso fino a piazza Cavour, il Wi-Fi è libero. Da ieri, Pontedera può vantare la più grande area di connessione gratuita della Toscana, a disposizione dei cittadini per un'estensione complessiva di 11mila metri quadrati. D'ora in poi basterà sedersi, accendere il portatile, il cellulare o l'Ipad, e il mondo sarà a portata di un clic: quello che permetterà di connettersi attraverso la rete Devitalia, l'azienda di telecomunicazioni che gestirà il servizio e ne sarà responsabile sotto il profilo della sicurezza. La modalità di accesso è semplice. L'utente accede alla pagina di cortesia dell'azienda: se vuole navigare, si registra inserendo i propri dati e il numero di cellulare. Nel giro di pochi secondi l'utente riceve un sms con username e password da utilizzare per la navigazione. A questo punto, via con il conto alla rovescia. Dopo 60 minuti non sarà più possibile "smanettare" on-line a meno di non essere in possesso di una carta prepagata, acquistabile nell'edicola sul piazzone, al bar Baldini o al J&G di piazza Cavour. La seconda ora costa 2 euro, 3 ore di connessione ulteriore costano 3,80 euro, 10 ore 15 euro, 25 ore 30 euro. C'è poi la possibilità di dotarsi di un abbonamento Flat, che copre tutto l'anno a un costo 150 euro.
Anche l'utilizzo della carta è immediato: basta inserire il codice di connessione con essa fornito. "Questo traguardo - hanno spigato durante l'inaugurazione il sindaco Simone Millozzi e l'assessore ai sistemi informativi Marco Cecchi - è stato raggiunto senza pesare sul bilancio, sostituendo il nuovo sistema al vecchio contratto adsl, che copriva il centro Otello Cirri e la biblioteca". La vecchia connessione costava circa 3mila euro, ma era limitata agli edifici in questione. Ora una consistente fetta della città è sotto l'ombrello di Internet. E si pensa di estenderlo: "Questo è solo l'inizio - continua il primo cittadino Millozzi - sarebbe bello raggiungere la stazione e il villaggio scolastico". Un passo alla volta. La realizzazione di quest'area - definita "hop spot" - E' stata possibile anche grazie all'investimento progressivo in fibra ottica, ogni volta prolungata in occasione di manutenzioni e lavori pubblici.

«Ieri mattina c'era già chi ne approfittava - racconta Fabio dal Canto, responsabile informatico del Comune di Pontedera - i ragazzi delle medie erano già connessi col cellulare. Mentre parliamo, abbiamo trentadue utenti attivi». L'amministrazione auspica il sostegno di tutti quei soggetti istituzionali e imprenditoriali che hanno a cuore l'accesso a internet per l'ampliamento della copertura.

Il Tirreno, 12/5/2011

© 2017 DEV Italia Srl. P.I. 01677680504 Dati societari | Note legali | Cookie